Creta, il ponte di Bálos...

Aggiornato il: feb 22



No, non è Brooklyn, ma un semplice ponticello di legno nella laguna di Bálos sul versante occidentale della penisola Gramvoúsa, nord ovest di Creta. Uno dei pochi manufatti che si incontrano in questo posto dalle pretese sensibilmente preistoriche. Qui il concetto di bellezza si unisce a quello di inaccessibilità violata e contaminazione da sbarco. Noi siamo scesi camminando, alla fine eravamo una guarnigione, poi sono sbarcati quelli partiti dal porto di Kissamou, un centinaio, ma spiaggia, baia e laguna hanno retto l’impatto e messo tutti in solitudine. Di fatto, uno dei posti più belli al mondo.


La baia appare sulla destra della foto, la laguna sulla sinistra, la striscia di sabbia che le separa conduce al promontorio di Corico. La baia è la causa, apprezzabile, dell’ultimo sollevamento tettonico della parte occidentale di Creta. Un luogo paradisiaco dove non mancano piccole note infernali.


Quello che vedete nella foto, non è letame di mucche transumate erroneamente per questi scogli, no questo è catrame. Quello non era il ponte di Brooklyn, ma certi mali della civiltà occidentale, che ha in Creta la sua culla, sono arrivati fin qui, sbarcati... ( alle spalle di Hanià c’è una base aerea americana) come un tempo i pirati.



Segui il nostro canale Youtube con le prossime interviste a chi su questa isola ci vive!










Story Hunters Tv
Contact: storyhunterstv@gmail.com
Iscriviti al nostro canale Youtube!
Schermata 2018-12-07 alle 16.00.00 (1).p
© 2020 by Story Hunters Tv